Ehi tu bimbo che giochi spensierato


di Azael
9 ottobre 2009

*Poesia nella quale il poeta rimprovera un bambino transeunte, richiamandolo ad un più severo sentire

Ehi tu bimbo che giochi spensierato
ascoltami seriamente
smettila per un attimo di essere temporaneo
e parziale
vai subito da tua madre e dille
che la smetta di farti fare giochi di contentezza
e dille di portarti subito a casa
a fare i compiti
o nulla
ma non cose di contentezza
se lei ti chiede maggiori dettagli
tu dille che non vuoi più fare cose di contentezza
fino a che non avrai compiuto ottantadue anni
dopo sì, altalene, pisciare contro i muri della Rosalba, gettare bastoncini ai cani, ok,
tranquillo, davvero, tu ora non capisci tutto perché sei parziale, poi ci vengo pure io,
ma fino ad allora, no
non farti fare niente
niente di quello che poi la nostalgia.

Tags: , , ,

Category: Filosofie da asporto | RSS 2.0
| Scrivi un commento | trackback

Nessun commento

Leave a Reply

What is 13 + 3 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)