Distinguo


di Azael
8 gennaio 2010

*Poesia nella quale il poeta omaggia altri poeti trascurando le cose sue, che si rifanno a modo loro, occupand0la

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Anche i vermi della terra
quelli degli oceani
e quei del tenebroso cosmo minerale

Considero valore qualsiasi frutto del volere, l’olio, l’aglio e ‘l peroncino.
Anche i ciuffi del sedanno
i cipolli in frigorìfo
e quelli tumefanti lasciati al davanzale.

E poi anche il residuo grumoso dei festivi, il puzzo senile, persino, i calli di alcuni fortunati piedi
tutto valore, tutto
indistintamente valore.

Questo, invece, questo tuo pretendere che parli di te
anche in questa
questa in cui son tutti qui a guardare e ad aspettare un finale
ecco io questo
lo considero approfittarsi.

Tags: , , , ,

Category: Amore e robe umide, Parolismi | RSS 2.0
| Scrivi un commento | trackback

9 Commenti

Leave a Reply

What is 13 + 15 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)